Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.
 

In 1200 da tutta Italia ad Atessa e Lanciano per il torneo nazionale di calcio a 5 delle BCC

Dal 2 al 5 giugno quattro giorni di agonismo, divertimento e promozione del territorio: in programma anche due appuntamenti all'insegna del gusto, della cultura e del turismo.

Atessa (Ch), 1 giugno 2016 - Saranno Atessa e Lanciano ad ospitare la quattordicesima edizione del Torneo Nazionale di Calcio a 5 del Credito Cooperativo, competizione sportiva che coinvolgerà dal 2 al 5 giugno circa milleduecento tra dipendenti e dirigenti delle banche di credito cooperativo di tutta Italia. L'evento è organizzato da Iccrea Banca, l'istituto centrale che offre servizi finanziari e creditizi alle Bcc di tutta Italia, e dal suo Cral aziendale, e promosso da Bcc Sangro Teatina e Fedam, federazione delle Bcc abruzzesi e molisane, con il patrocinio di Federcasse, la federazione nazionale delle Bcc e del Comune di Atessa.

Il torneo, maschile e femminile, si articola in due fasi - gironi eliminatori e incontri ad eliminazione diretta - alle quali si aggiunge una competizione "consolatoria", quest'anno denominata Trofeo del Sangro, rivolta alle squadre che non hanno superato i primi gironi. Il sabato pomeriggio si svolgerà la partita dei “Numeri 1” che coinvolge presidenti, direttori ed amministratori delle Bcc, domenica mattina le finali. Le partite si disputeranno nei campi sportivi Memmo e Villa delle Rose di Lanciano.

Le squadre partecipanti saranno sessantanove, di cui nove femminili e sessanta maschili. Di queste, due arrivano da Abruzzo e Molise (oltre a Bcc Sangro Teatina ci saranno anche Bcc Messer Raimondo e Pianella), una dall'Umbria, cinque dalla Campania, quattro dall'Emilia Romagna, sei dal Friuli, otto dal Lazio, dieci dalla Lombardia, quattro dalle Marche, due dal Piemonte, quattro da Puglia e Basilicata, otto dalla Toscana, una dal Trentino e cinque dal Veneto. Gli atleti saranno novecento, che disputeranno duecentotrenta partite in totale (sessanta femminili e centosettanta maschili), trenta gli arbitri, trentasette le persone dello staff che curano lo svolgimento e l’allestimento dei campi di gioco, che in totale saranno sedici.

Ma non solo agonismo: il torneo è come sempre occasione di turismo e promozione territoriale. I partecipanti, infatti, "invaderanno" quasi tutta la provincia di Chieti, dimorando in hotel della Val di Sangro e di tutta la costa, e per loro sono stati organizzati due momenti significativi. La sera del 2 giugno ad Atessa si svolgerà FoodBall Le Piazzette del Gusto: un percorso enogastronomico e culturale organizzato da Bcc Sangro Teatina insieme alla cooperativa Gaia, con degustazione di prodotti tipici locali e abruzzesi, presidi Slow Food come il fico reale di Atessa, la peperone dolce di Altino, la ventricina del vastese, il canestrato di Castel del Monte, show cooking e piatti della tradizione (il lessame di Atessa, polpette di capria), nel centro storico della cittadina dove ha la sede centrale Bcc Sangro Teatina. Il tutto all'insegna della biodiversità, sostenibilità e cooperazione. Ai partecipanti saranno anche proposte visite guidate e animazione. Sabato 4 e domenica 5 a Lanciano si svolgerà DegustiAmo, mercatino del gusto e festival di street food, promosso da Bcc Sangro Teatina in collaborazione con Casartigiani: due giorni per assaggiare il meglio del cibo di strada ma anche per fare acquisti golosi del meglio della produzione enogastronomica e artigianale abruzzese. Nel corso dell'evento frentano, è in programma anche un flashmob di tutti i partecipanti per comunicare a tutti un nuovo modo di fare credito.

Spiegano Pier Giorgio Di Giacomo e Fabrizio Di Marco, presidente e direttore generale di Bcc Sangro Teatina: "A tutti i partecipanti il nostro personale benvenuto in Abruzzo e, in particolare, in questo territorio di Atessa e Lanciano. Insieme allo staff di Iccrea abbiamo lavorato intensamente nell'ultimo anno per accogliere al meglio quanti arriveranno. Come Bcc Sangro Teatina siamo molto orgogliosi di poter ospitare un evento sportivo di primo piano, data l’elevata partecipazione. Trattandosi di una manifestazione a livello nazionale, sarà un’occasione importante per dare visibilità al nostro territorio, e gli eventi collaterali che abbiamo organizzato sono stati pensati proprio per questo, in sinergia con realtà vive del territorio. Un ringraziamento particolare, dunque, a tutti gli organizzatori di Iccrea per avere scelto il nostro territorio per la realizzazione di questo evento. Il torneo rappresenta non solo un entusiasmante evento sportivo e di intrattenimento per il territorio, ma anche un’importante occasione di incontro e dialogo tra le Bcc, in cui si manifesta tutta la coesione e l’energia positiva del movimento cooperativo e ci permetterà di vivere un momento di condivisione tra colleghi e rafforzerà anche il nostro modo di fare banca".

"L’organizzazione dell’evento - spiega Maurizio Moretti, di Iccrea Banca - si avvale del contributo fondamentale della Bcc ospitante in una logica di stretta interazione con le diverse realtà del territorio come accaduto anche quest’anno con Bcc Sangro Teatina di Atessa per i rapporti con i Comuni, le sistemazioni alberghiere, la ristorazione, gli impianti sportivi, l’acquisto e la promozione di prodotti tipici. La filosofia di fondo è che l'impegno economico del torneo deve rimanere per il 90 per cento sul territorio".

Per Vittoria Ialongo, presidente del Cral Iccrea, il torneo "rappresenta da sempre una straordinaria occasione di aggregazione e condivisione: le squadre, e dunque i dipendenti e gli amministratori, si incontrano, si divertono e, dunque, si conoscono meglio tra di loro, visto che normalmente si sentono solo per telefono. E quando ci si conosce meglio, si lavora e ci si aiuta anche meglio, com'è nello spirito del credito cooperativo. Lo sport è una straordinaria occasione di condivisione, e le banche hanno bisogno anche di momenti come questi per portare avanti al meglio la loro missione".