Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

Organi Sociali


Dal punto di vista di governo, le Bcc sono ispirate ai principi di autogestione e di democrazia propri delle cooperative, espressi attraverso l'attività degli organi sociali.

Assemblea dei Soci

L'assemblea dei soci è convocata dal Consiglio di Amministrazione.
Possono intervenire all'assemblea e hanno diritto di voto i soci iscritti nel libro dei soci da almeno novanta giorni.
Ogni socio ha un voto, qualunque sia il numero delle azioni a lui intestate.
L'assemblea ordinaria è convocata almeno una volta l'anno, entro centoventi giorni dalla chiusura dell'esercizio, per procedere, oltre che alla trattazione degli altri argomenti posti all'ordine del giorno, all'approvazione del bilancio di esercizio; può deliberare, fra l’altro, l’adozione di un eventuale regolamento per lo svolgimento delle assemblee.

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione è composto da 9 a 11 consiglieri, nominati dall’Assemblea dei Soci, che restano in carica per tre anni e sono rieleggibili. Nella prima seduta successiva all’elezione, procede alla nomina del Presidente e del Vice Presidente, nominati fra i membri del Consiglio stesso.
Il Consiglio di Amministrazione è investito di tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, tranne quelli riservati per legge o per statuto all’Assemblea dei soci; si riunisce almeno una volta al mese (di norma ogni quindici giorni).
Alle adunanze del Consiglio partecipa, con parere consultivo, il Direttore - che funge anche da segretario; sono inoltre invitati i membri del Collegio Sindacale.
Il compenso per i Consiglieri è determinato dall’Assemblea dei Soci.
Il Presidente del Consiglio è il rappresentante legale della Banca.

Comitato Esecutivo

Il comitato esecutivo è composto dal presidente, quale membro di diritto, e da due a quattro componenti del consiglio di amministrazione nominati dallo stesso consiglio. Alle riunioni del comitato assistono i sindaci e partecipa, con parere consultivo, il direttore.

Collegio Sindacale

Il collegio sindacale vigila sull’osservanza della legge e dello statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione ed in particolare sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla Società e sul suo concreto funzionamento.
Può chiedere agli amministratori notizie sull’andamento delle operazioni sociali o su determinati affari e procedere, in qualsiasi momento, ad atti di ispezione e di controllo. Il collegio esercita il controllo contabile.